Esportare un database da SQL Server 2012 a SQL Server 2008

Qualche tempo fa abbiamo acquistato un nuovo server per lo sviluppo. Tutto molto bello, se non fosse che ci siamo accorti che ci avevano fatto l’upgrade di SQL Server dalla 2008 alla 2012. Poco male – abbiamo pensato – avrà quelle belle novità che faciliteranno il lavoro di sviluppo; in effetti qualche miglioria l’hanno introdotta, ma la sorpresa più grande è stata quando abbiamo avviato il trasferimento di un progetto sul server di produzione che ovviamente era rimasto alla versione 2008 del famoso RDBMS di casa Microsoft.
Infatti le novità alle volte portano con sé anche dei risvolti negativi, come in questo caso quello dell’incompatibilità dei backup tra queste due specifiche versioni. L’unico modo pratico per esportare un database da SQL Server 2012 a SQL Server 2008 e risolvere la questione è risultato essere il seguente:

2-Selezionare-Task-Generate_script

1) Aprire Microsoft SQL Server Management Studio e fare click con il tasto destro sul database da esportare e scegliere “Tasks -> Generate Scripts”

 

3-Selezionare-le-parti-del-database-da-esportare

2) Saltare la schermata di benvenuto e scegliere “Script entire database and all database objects”

 

3) Nella schermata “Specify how scripts should be saved or published” cliccare sul pulsante “Advanced”

 

5-Selezionare-le-opzioni-di-esportazione

4) Nella sezione “General” cambiare “Types of data to script” da “Schema only” a “Schema and data”, ed il valore di “Script for Server Version” da “2012” a “2008”

 

5) Cliccate OK e nella schermata “Specify how scripts should be saved or published” (quella del punto 3) scegliere come debba essere esportato il database. Personalmente consiglio di esportarlo su file .sql . Cliccate sul pulsante Next fino a terminare la procedura.

 

6-controllare-i-percorsi-dei-files

6) Trasferire il file .sql generato sul server di destinazione. Sempre tramite Microsoft SQL Server Management, aprite il file .sql . A questo punto avrete nella finestra dell’editor delle query tutte le istruzioni per ricreare il vostro database. L’ultimo accorgimento che dovrete prendere è quello di verificare il percorso dei file del database e dei log. A causa delle diverse configurazioni può capitare, infatti, che le unità o i percorsi cambino da un server all’altro. Non dovrete fare altro che modificarli per entrambi i file ed eseguire lo script premendo F5 o cliccando sul tasto “! Execute”.

In base alle dimensioni dello script, il processo di creazione potrà durare anche diversi minuti.

N.B. lo script non ricrea l’utente per l’accesso al database, che dovrà essere ricreato a mano al termine dell’importazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *